Barriere di sicurezza

Le barriere fotoelettriche di sicurezza sono dispositivi elettrosensibili composti da uno o più raggi che emessi da un elemento Emettitore e ricevuti da un elemento Ricevitore, creano un'area immateriale controllata.

Le caratteristiche fondamentali sono:

Livello di sicurezza: definisce i principi di autocontrollo e sicurezza presenti nel dispositivo, deve essere scelto in funzione del livello di rischio presente sulla macchina.

Altezza protetta: è l'altezza controllata dalla barriera. Se essa è posizionata orizzontalmente tale valore indica la profondità della zona protetta.

Portata: è la massima distanza operativa che può esistere tra emettitore e ricevitore.

Tempo di risposta: è il tempo che la barriera impiega ad inviare il segnale di allarme, una volta intercettata la zona protetta.

Risoluzione: è la dimensione minima che un oggetto deve avere perchè questo, attraversando l'area controllata, causi sicuramente l'intervento del dispositivo ed il conseguente arresto del movimento pericoloso della macchina.

Applicazioni

SAFEGATE

Barriera programmabile con funzioni di muting integrate. La nuova famiglia di barriere di sicurezza di…

EOS4

Barriera compatta di Tipo4, SIL3/SILCL3, PL e. La famiglia EOS4, con la sua meccanica di…

Admiral

Barriera di Tipo 4 - SILCL 3 - PL e. Admiral rappresenta la soluzione ideale…

Janus

Barriera di Tipo 4, SIL3/SILCL3, PL e. La famiglia di barriere di sicurezza Janus rappresenta…

EOS2

Barriera compatta di Tipo 2 - SIL 1 e SILCL 1 - PL c. EOS2,…

Vision

Barriera di Tipo 2 - SILCL 1 - PL c. La famiglia di barriere di…